Nuovi arredi per scuole post-Covid

Riaprire le scuole con un efficace adeguamento delle aule a settembre in totale sicurezza e mantenendo il distanziamento fisico tra gli studenti? È possibile prevedendo una riorganizzazione degli spazi nelle aule e la fornitura di arredi scuola coerenti per una migliore utilizzazione di tutti gli ambienti scolastici. (Linee guida del MIUR per la riapertura della scuola a settembre 2020)

Verso una nuova idea di spazio scolastico

Da settimane si parla di rivedere l’organizzazione degli spazi delle aule, grazie a postazioni singole per gli studenti, oppure con l’ausilio di tavolini trapezoidali a spicchio che possono essere usati singolarmente o accorpati.

Questi ultimi rappresentano una soluzione di arredo scolastico ottimale per l’adeguamento aule con questo nuovo layout dello spazio e un investimento strutturale per la scuola che permetterà forme di apprendimento nuove. La mobilità e la versatilità all’interno degli spazi a disposizione della scuola, sono i suoi punti di forza; il banco spicchio nasce infatti per l’ambiente scolastico di apprendimento innovativo e classe capovolta.

Conclusosi questo periodo post emergenza Covid-19, i banchi spicchio singoli apriranno la possibilità alle più svariate configurazioni: isole, farfalle, ferri di cavallo e saranno adeguati alle metodologie didattiche più innovative portando a termine il programma di modernizzazione degli ambienti didattici già avviato prima della pandemia.

 

Il PON Adeguamento Spazi e Aule (Avviso 13194 del 24 giugno 2020) che mette a disposizione 330 milioni di euro è l’occasione per gli enti locali (Comuni, Province, Enti territoriali, Città metropolitane) che hanno competenza sugli edifici scolastici, per dotare gli istituti di arredi e attrezzature scolastiche idonei a favorire il necessario distanziamento tra gli studenti ma anche per l’“Aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici”.

 

La scuola, che purtroppo adesso ha l’esigenza di adeguare gli spazi con distanziamento tra gli alunni, può, grazie al banco a spicchio, contare su banchi singoli agili, robusti e di ridotto ingombro con cui arredare aule ma anche spazi disponibili nei corridoi, nelle mense, nelle palestre ecc…

Grottaroli per l’arredamento scolastico

La nostra azienda dal 1985 opera nella produzione di arredi in legno in conto terzi per vari settori: CAMPER & CARAVAN, NAVALE, SHOP & RETAIL. In questo periodo storico, vista la grande richiesta, le nostre lavorazioni possono fungere da importante supporto alle aziende produttrici, intasate di ordini che necessitano di essere evasi in tempi brevi, per la realizzazione di arredi scolastici.

CLICCA QUI PER CONTATTARCI

Cosa attendersi?

Nel protocollo del Comitato tecnico scientifico – CTS del 28 maggio, era scritto: “Il layout delle aule destinate alla didattica andrà rivisto con una rimodulazione dei banchi, dei posti a sedere e degli arredi scolastici, al fine di garantire il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro, anche in considerazione dello spazio di movimento”. Anche i banchi vicino alla porta dovranno garantire l’accesso ed uscita delle persone nel mantenimento della distanza di sicurezza rispetto a chi è seduto nella prima fila.

2020-07-22T14:34:20+00:00 22 luglio 2020|Comunicazioni aziendali|